ESAME AVVOCATO 2020 – Ecco gli emendamenti per la proroga dei codici annotati

Esame avvocato 2020 - Emendamento Miceli - proroga utilizzo codici annotati
(Clicca qui per ingrandire l’immamgine)

Sono stati pubblicati gli emendamenti al decreto milleproroghe e tra questi c’è quello dell’On. Miceli che, se approvato, introdurrà la proroga relativa alla possibilità per i futuri avvocati di utilizzare i codici annotati con la giurisprudenza.

Rispetto a quanto anticipato con l’articolo precedente, (clicca qui https://www.consigliolegale-blog.com/2020/01/18/esame-avvocato-2020-proroga-codici-annotati/) ci sono delle ulteriori precisazioni positive da fare sull’emendamento anche in vista della sua possibile approvazione.

Gli emendamenti per la proroga all’utilizzo dei codici annotati. 

Innanzitutto l’emendamento non è uno ma quattro. Tutti dello stesso tenore e con lo stesso testo. Cliccando sull’immagine si aprirà l’emendamento a firma dell’On. Miceli, ma un occhio attento noterà che sotto cono raggruppati altri tre emendamenti. Inoltre non si parla della proroga di un anno, ma di 2. Infatti l’emendamento prevede di modificare la parola sette (riferita agli anni di vacatio) con la parola nove. 

I firmatari.

Sono veramente tanti i firmatiri degli emendamenti relativi alla proroga per consentire ai candidati di utilizzare ancora i codici annotati. Personalmente ne ho contati in tutto 53 (ma posso ovviamente sbagliarmi). Questo significa che il problema è all’attenzione di molti politici anche di schieramente opposti e per tale motivo è abbastanza pacifica la sua futura approvazione. 

Questi sono (suddivisi per ogni emendamento):

Tutti gli emendamenti sono stati ritenuti ammissibili e pertanto verranno discussi e successivamente votati.

Quando si avranno notizie certe sul possibile utilizzo dei codici annotati.

La ceretezza della notizia si avrà solo con il voto finale delle Camere che dovrà avvenire entro il 28/02/2020.

Aggiornamento del 12 febbraio 2020: l’emendamento è stato approvato dalla commissione giustizia della Camera.  leggi qui

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa sulla privacy e sull'utilizzo dei dati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CLOSE